02261611 info@sintel.net

Home >> Dettaglio progetto

coliber
Comunicazione in libertà

Non è una novità per la CGIL progettare soluzioni utilizzando piattaforme open-source, direzionando tali strumenti verso lo stesso livello di efficacia e di sicurezza delle soluzioni commerciali Enterprise.

Su questo Sintel, come altre realtà delle Camere del Lavoro territoriali, ha progettato tanto e sperimentato ancora di più, dalle prime delibere della CGIL Nazionale – ormai risalenti a quasi un decennio fa – fino ad arrivare ai risultati di oggi, tangibili sia in termini prestazionali di efficienza, sia in termini economici di risparmio.

Se pensiamo alla storia, ciò che succede da sempre è noto a tutti: l’informatica nasce “libera” ma le grandi organizzazioni commerciali se ne impossessano per renderla “proprietaria”, a scopo di lucro.

Ma se pensiamo alla NOSTRA storia, alla storia di Sintel e della CGIL, il racconto è diverso e segue da sempre un indirizzo di tipo open-source: i primi centralini Voip Asterisk installati già nel 2009 su tutte le Camere del Lavoro lombarde, così come i sistemi di Cloud basati su Owncloud, le suite collaborative per il lavoro d’ufficio, fino ad arrivare ai più recenti progetti basati su piattaforme di videoconferenza, formazione online, votazione online e a sistemi di posta elettronica basati su tecnologia Zimbra, sulla quale Sintel è partner certificato.

È la comunicazione in libertà, dedicata alla CGIL, che trova compimento in Coliber, la suite open-source della CGIL:

wingWing, il sistema di posta elettronica. Si tratta di un importante progetto implementativo che ha visto la migrazione di circa 6000 caselle di posta elettronica dell’Organizzazione CGIL Lombardia (Camere del lavoro, Categorie territoriali e Caaf Cgil Lombardia). Il progetto ha previsto un attento studio preliminare delle possibili soluzioni alternative a Microsoft Exchange, il prodotto precedentemente utilizzato, comparando i benefici di carattere tecnologico con i risparmi economici, approdando alla scelta della soluzione Open Source basata su Zimbra, con internalizzazione del knowhow di gestione e certificazione delle competenze, oggi messi a disposizione per progetti analoghi.

volaVola, il Cloud sicuro in casa CGIL. Vola – Sintel Cloud Drive è stato uno dei primi sistemi open source a essere sperimentato nell’Organizzazione Cgil Lombardia. Introdotto nell’anno 2016, il progetto si estende ad oggi anche fuori regione, rappresentando anche uno strumento a disposizione del Collegio Statutario Nazionale per il lavoro collaborativo.

Il Sintel Cloud Drive offre una risposta a precise esigenze manifestate dalle diverse strutture in termini di ottimizzazione della gestione documentale, mantenendo qualsiasi file condiviso all’interno della infrastruttura proprietaria CGIL, con assoluta garanzia di riservatezza delle informazioni.

polisPolis, la piattaforma per le votazioni online. Polis – sistema di voto online consente di gestire le votazioni interne all’Organizzazione CGIL con una modalità ‘a distanza’, garantendo la riservatezza certificata del voto anonimo e segreto.

Il sistema è stato infatti esaminato dal DPO CGIL, che ne ha certificato i criteri di sicurezza e di segretezza avvalendosi di un’approfondita disamina tecnica rispetto a come i dati vengono registrati all’interno del database.
Scarica il documento su sistema di voto on line per il Sindacato.

nextNext, il sistema di videoconferenze. L’interesse crescente manifestato verso strumenti di videoconferenza a distanza ci ha impegnato per la ricerca e l’implementazione in breve tempo di una soluzione open-source presso il nostro data-center. Il risultato è stato Next, la soluzione alternativa ai prodotti commerciali, nata nel periodo di emergenza Covid19 in forma sperimentale ma poi utilizzata in modo estensivo nei periodi successivi. Ad oggi l’infrastruttura coinvolge cinque server bilanciati e prevede particolari integrazioni di accesso all’interno di SIN-CGIL, garantendo videoconferenze fino a un massimo di 1500 partecipanti suddivisi in varie stanze e offrendo la massima scalabilità della soluzione.

doceoDoceo, la formazione a distanza per la CGIL. La piattaforma, nata in periodo COVID per garantire la formazione senza interruzioni di servizio, consente a un relatore di creare o ricercare un’aula “virtuale” tematica, in cui poter proporre e pubblicare diverse risorse digitali che fanno da supporto alla didattica e all’apprendimento a distanza. Attraverso Doceo è possibile pubblicare materiali didattici e videocorsi, pianificare e gestire diversi tipi di attività di valutazione dei percorsi formativi, con la finalità di realizzare una “CGIL Academy”, con la possibilità di acquisire un know how per la realizzazione di una piattaforma unitaria che risponda alle esigenze formative dell’Organizzazione CGIL e ai bisogni di integrazione tra le aree formative del Sindacato.

Inoltre, attraverso Doceo e Next, Sintel ha partecipato e vinto in alcune gare di assegnazione per la continuità formativa online nel mondo sindacale unitario.

Iride (https://iride.servizicgil.it/) è la piattaforma di condivisione e visualizzazione in rete di contenuti multimediali (video sharing) proprietaria della CGIL. Iride rappresenta un proseguimento e un’ulteriore evoluzione di un percorso sulle tecnologie ‘open’ iniziato con IPTV Lombardia, la storica piattaforma di comunicazione di CGIL Lombardia che negli anni ha raccolto numerosi materiali multimediali. Tuttavia dal 2012, anno di nascita di IPTV, le tecnologie sono mutate e l’avvento dei social e di nuovi strumenti ha creato rinnovate necessità (e opportunità) di comunicazione, lasciando il più delle volte isolati e difficilmente storicizzabili molti di questi materiali. Iride, per le sue caratteristiche tecnologiche, si propone come strumento facilmente accessibile, idoneo a rendere fruibili in un unico repository web le centinaia di opere presenti a sistema, nonché quelle future, in modalità collettiva.