Storicamente il core dell’attività aziendale è rappresentato dalla Rete Privata Virtuale che attualmente integra circa 680 linee di connettività.

Inizialmente progettata per il Sistema sindacale lombardo, la Rete si è estesa a partire dal 2014 anche alle sedi sindacali del Piemonte.

Attualmente è in fase di completamento un processo di integrazione di altre Regioni in relazione a un progetto di CGIL Nazionale.

Il sistema di reti Sintel utilizza la tecnologia MPLS – Multi Protocol Label Switching, vale a dire una tipologia di sistema che, a differenza di altri, offre numerosi vantaggi riconducibili a una maggiore sicurezza (non esposizione dei servizi sulla rete pubblica), alta scalabilità (dimensionamento flessibile delle connessioni e semplicità per integrazione/chiusura dei diversi punti), possibilità di personalizzazione e flessibilità (possibilità di integrazione dio diversi servizi quali ad esempio la telefonia digitale), migliore economicità (utilizzo di diverse tecnologie a seconda delle necessità del cliente).

La Rete Privata Virtuale Sintel rappresenta pertanto la struttura su cui viaggiano i dati e attraverso cui vengono erogati servizi e aggiornamenti, configurandosi come un reticolo di connessioni e apparecchiature per l’erogazione di una serie complessa di servizi e prestazioni configurati in maniera opportuna, diversificata e variabile a seconda delle esigenze.